Detersivi ecologici In evidenza

Detersivo per i piatti fai da te. Ecologico e naturale

Gen 09, 2019 Stefania Del Principe

Avete mai provato a lavare i piatti in maniera del tutto naturale? Senz’altro in commercio esistono diverse opzioni, alcune migliori delle altre. Ma è anche vero che il mercato del biologico/ecologico sta assistendo, negli ultimi anni, a un forte boom. Prova ne è che anche i grandi supermercati hanno proposto nuove linee di detersivi ecologici. Tuttavia, se si vuole qualcosa di ancor più naturale, privo di tensioattivi, ci si può affidare a questa ricetta – ormai divenuta famosa anche sul web. Ognuno di noi la personalizza a suo piacimento, ma vi possiamo garantire che tutte sono così profumate che verrebbe quasi voglia di mangiare il detergente per i piatti. Ovviamente, nonostante sia così invitante non si può fare 😊.

Detersivo per i piatti fai da te: la ricetta

4 limoni

380 ml di acqua

200 gr di sale marino

100 ml di aceto di alcol

Come preparare il detersivo per i piatti

La preparazione di questo fantastico detersivo è davvero semplice. Ecco come procedere:

  • Taglia i limoni in piccoli pezzi, mettili nel cutter da cucina con un po’ d’acqua e aziona l’elettrodomestico fino a trasformarlo in una cremina.
  • Versa il prodotto ottenuto in un pentolino aggiungendo il resto dell’acqua. Porta il tutto a ebollizione e continua la cottura per 15-20 minuti.
  • Fai intiepidire leggermente e frulla nuovamente per ottenere un composto cremoso. A questo punto aggiungi il sale e l’aceto e aziona il cutter ancora un paio di minuti.
  • Metti ancora una volta il composto nel pentolino e fallo scaldare solo più cinque minuti.
  • Fai intiepidire il prodotto ottenuto e, a piacere, aggiungi una ventina di gocce di olio essenziale di limone e pompelmo.
  • Versa il composto ottenuto in vasetti di vetro (se lo farai quando è caldo si creerà il sottovuoto).

La conservazione

Il composto dovrebbe essere conservato in un luogo fresco o, volendo, in frigorifero nel quale può mantenersi inalterato anche per tre mesi. Sale, aceto e oli essenziali, infatti, ne aumentano la durata impedendo fermentazioni anomale. Se si vuole aggiungere un conservante naturale, si può unire al composto l’olio essenziale di benzoino: ne bastano 20 gocce.

Varianti

E’ importante sottolineare che il detersivo che vi abbiamo proposto non fa schiuma, perché non contiene tensioattivi. Alcune persone, per ovviare al problema, aggiungono un paio di cucchiaini di sapone di Marsiglia in scaglie. Quindi, se siete amanti della schiuma, potete fare anche voi questa aggiunta. Il prodotto (senza aggiunta di sapone di Marsiglia) può essere adoperato anche per la lavastoviglie.