Alimentazione Domande e Risposte

Si può mangiare lo yogurt se si è intolleranti al lattosio? [D&R]

ago 05, 2015 lm&sdp

Certo che sì, l’importante è che si tratti di uno yogurt fermentato a lungo con lactobacillus Acidophilus.

L’intolleranza al lattosio è un disturbo molto comune tra la razza caucasica. La difficoltà sta nello scindere questo zucchero, il lattosio, in due sostanze facilmente digeribili e assimilabili: glucosio e galattosio. I sintomi più comuni sono il gonfiore addominale, la digestione lenta, la stitichezza o la dissenteria.

TUTTA COLPA DI UN ENZIMA – Il diretto responsabile è un enzima – lattasi – deputato alla metabolizzazione del lattosio. Raramente manca alla nascita se il bambino è stato allattato al seno a sufficienza. Ma molto facilmente si riduce già in tenera età a causa di una dieta scorretta o dall’abuso di antibiotici.

LO YOGURT SI PUO’ MANGIARE – Uno yogurt fermentato le giuste ore e ricco di fermenti lattici si può mangiare perché i microorganismi “buoni” metabolizzano il lattosio, proprio come avrebbe dovuto fare l’organismo umano. In pratica, si può dire che i fermenti hanno già digerito il latte per noi. Questo vale anche per i formaggi stagionati o contenenti muffe. Più è lunga la fase di lavorazione più si può stare tranquilli.

In sintesi: sì a yogurt, formaggi stagionati (per esempio il parmigiano), con muffe (come il gorgonzola) e con probiotici. NO a stracchino, mozzarella e formaggi freschi senza fermenti.

RISOLVI IL PROBLEMA CON IL LATTE CRUDO – Se sei intollerante al lattosio, una buona soluzione è provare a prendere poco per volta, piccole dosi di latte crudo. Quando il latte non è sottoposto a pastorizzazione, infatti, contiene ancora gli enzimi necessari alla digestione del lattosio. Quindi anche se il tuo organismo ne è carente, l’alimento contiene in sé tutte le sostanze necessarie a una buona digestione. Ovviamente si deve iniziare con pochi cucchiai al giorno, fino ad arrivare a un bicchiere. Il metodo non deve essere utilizzato per chi è allergico – se non sotto controllo medico.

[lm&sdp]