Alimentazione Ricette

Pane di farro e grano duro con semi

mag 21, 2015 Laura Pecoraro
 pane2
Ecco la ricetta per un  pane saporito fatto in casa. Profumato, personalizzato e ottimo a fette tostate per la prima colazione, con marmellata o quello che preferite. Un pieno di energia tutto naturale!

INGREDIENTI

400 gr farina di farro bianca
100 gr farina di grano duro
10 gr lievito madre di farina di farro
4 cucchiai di olio di oliva
4 pizzichi di sale
acqua temperatura ambiente quanto basta
a piacere semi di sesamo, papavero, zucca o altro a scelta (2-3 cucchiai da minestra per tipo)

PRIMA LIEVITAZIONE IN CIOTOLA: 5-6 ore circa
SECONDA LIEVITAZIONE NELLO STAMPO: 1 ora circa
FORNO: 200 gradi per 30 minuti circa in forno elettrico (tenere d’occhio a seconda del tipo di forno)
PREPARALO COSI’ 

1. Versare le farine nell’impastatore, fare un “fosso” al centro e versarci il lievito. Coprire il lievito con le farine, aggiungere i 4 pizzichi di sale intorno evitando il centro, aggiungere i semi, i 4 cucchiai di olio e azionare l’impastatore. Aggiungere l’acqua un pò per volta, aspettando che sia tutta assorbita dall’impasto prima di aggiungerne altra, fino a formare una palla omogenea che si stacca dalla ciotola.

2. Togliere l’impasto dall’impastatore, lavorarlo qualche minuto a mano e fare le pieghe. Mettere la palla formata in una ciotola unta con un filo d’olio, coprire con la pellicola trasparente e fare riposare per 5-6 ore circa in un luogo caldo lontano da correnti d’aria (dentro un mobile in cucina, oppure dentro il forno con solo la luce accesa).

3. Dopo la lievitazione (il volume dovrebbe essere raddoppiato) riprendere la palla, impastarla per qualche minuto e dargli la forma desiderata appoggiandolo su una teglia con carta da forno, oppure metterlo dentro uno stampo da plumcake (foderato con la carta da forno) se si vuole un pane in cassetta, ottima forma per le fette tostate a colazione. Incidere la superficie della pasta e lasciare riposare un’altra oretta coperto con un telo da cucina in un posto caldo. Non in forno perchè nel frattempo bisognerà accenderlo per portarlo a 200 gradi.

4. Dopo un’oretta circa l’impasto avrà lievitato ancora nello stampo (o la forma sulla teglia), mettere nel forno caldo e cuocere per circa 30 minuti.
Lasciare raffreddare bene e…sentirete che gusto!
Laura Pecoraro