Leucemia felina
Animali In evidenza

Leucemia felina (FeLV), tutti i rimedi naturali

set 25, 2015 lm&sdp

Conoscere e prevenire la leucemia felina. Tutti i rimedi naturali per aiutare gli animali colpiti.

La leucemia felina (FeLV) è una delle principali cause di morte tra i felini. La malattia colpisce i gatti di età compresa tra 1 e 5 anni e colpisce, maggiormente, i soggetti castrati. La patologia è determinata da un retrovius , FeLV, e si diffonde tra i gatti attraverso il naso, la bocca, la mucosa degli occhi, quindi tutti i liquidi corporei e, per lo stesso motivo, la madre può infettare i cuccioli durante l’allattamento.

Il retrovirus è un tipo di virus che si riproduce nel DNA della cellula ospite che viene infettata ma non muore, continuando a a riprodursi.

Nessun rischio per l’uomo e cani: La malattia , altamente contagiosa per i gatti, non si diffonde ad altre specie, quindi nè gli uomini, nè gli altri tipi di animali domestici sono a rischio.

Elisa, il test per sapere se il tuo gatto è entrato a contattato con il virus

E’ stato calcolato che il 70 % dei gatti domestici entra , in un modo o nell’altro, in contatto con il virus. In tal caso è possibile sapere se il proprio gatto è entrato in contatto attraverso un test che si chiama Elisa che è praticabile dal veterinario . Se questo è positivo indica che il gatto è entrato a contatto col virus e questo ultimo si sta riproducendo nelle tonsille o nei linfonodi intestinali o nella milza.

Molti gatti neutralizzano il virus

Si è constatato che il 40 % dei gatti infettati riesce a neutralizzare il virus. sviluppando, in alcuni casi, degli anticorpi specifici chiamati FOCMA, che impediscono alla malattia di progredire. Se l’animale non dispone di adeguate barriere immunitarie, (8 settimane dopo l’infezione), il virus raggiunge il midollo osseo, tale condizione può essere rilevata attraverso il test IFA che rileva la presenza del virus nei leucociti e nel midollo osseo.

Questa situazione riguarda il 30 % dei gatti infettati che sviluppa problemi quali infiammazioni e deterioramento dei reni, artrite, leucemia e, soprattutto, tumori legati al sistema linfatico.
Nel rimanente 30 % il virus è presente sia nel sangue che nel midollo osseo, ma resta inattivo. L’animale non è, in generale, contagioso e appare perfettamente sano, ma lo stress può riattivare il virus.

Prevenire la leucemia felina FELV
La scienza veterinaria offre il vaccino antileucemico, ma fonti ufficiali riferiscono un margine di fallibilità del 15-25%, si è visto che nelle colonie di gatti in cui vi sono animali leucemici, a contatto con gatti sani, anche se questi avevano ricevuto il vaccino, l’incidenza della leucemia è stata del 40%.
A questo punto ci si chiede cosa sia possibile fare concretamente, per il proprio gatto nel caso entri in contatto con altri gatti (tipico il caso del micetto abbandonato portato a casa o lotte tra gatti, ecc.).Il primo passo è quello di tutelare l’animale con la somministrazione di cibi freschi e preferibilmente crudi.

Secondo step: rinforzare le barriere immunitarie
Inoltre è ottimale far seguire all’animale, due volte all’anno, una cura che ne rafforzi le barriere immunitarie attraverso al somministrazione di oligoelementi (Reperibili in erboristeria o in farmacie omeopatiche) attraverso la somministrazione di Rame-oro-argento, una fiala (da somministrare con una siringa senza ago o se si è impossibilitati da mettere nella ciotola dell’acqua con poca acqua), a giorni alterni per 6 volte.
Nel caso in cui il vostro gatto ritorni con ferite da combattimento con felini di cui non conoscete lo stato di salute, somministrate per 2 settimane una fiala al giorno di Rame-oro-argento e vitamina C : 250 mg 2 volte al giorno, preferibilmente sotto forma di ascorbato di sodio.

Terzo step: evitare lo stress

E’ stato detto che qualunque situazione stressante può far scatenare la malattia nel caso in cui ci sia stato un contagio e questa sia rimasta latente. Troverete elencate, nel paragrafo successivo, le condizioni che producono più comunemente stress nei gatti con il rimedio floriterapico da somministrare.
E’ molto importante che nelle situazioni stressanti gli animali ricevano aiuto dalla floriterapia, questo vale per tutti gatti che siano o meno leucemici.

Rimedi floreali contro lo stress dei felini
Arrivo in una nuova casa — Walnut (Fiore di Bach)
Distacco dalla madre– Mariposa Lily (Californiano)
Aggressioni ad altri animali –Holly( Bach)
Aggressioni subite– Rescue remedie (Bach)
Arrivo di nuovi animali in casa –Holly (Bach)
Trasloco in una nuova casa–Honeysuckle e Walnut (Bach)
Gatti che sono terrorizzati dai propri simili–Mimulus (Bach)
Gatti letargici che non mostrano interesse a quanto accade loro intorno — Clematis (Bach)
Gatti estremamente agitati che corrono lungo i corridoi delle case e fanno numerosi agguati –Vervain (Bach)
Gatti anziani , privi di forze — Olive (Bach)
Gatti che hanno paura dei padroni quando sono arrabbiati– Pine – Rock rose (Bach)
Gatti a cui è morto qualcuno della famiglia o un animale convivente –Angel trumpet (Californiano)

[Linda Comparato]