seg
In evidenza News Vivere Green

Intervista esclusiva a JHON A. THOMAS, corealizzatore del S.E.G. con il professor Searl.

ott 02, 2015 lm&sdp

Nel 1946 il professor Searl mise in pratica le visioni avute durante una serie di sogni che ebbe da ragazzo realizzando un prototipo di un particolare apparecchio che denominò S.E.G. (Searl Effect Generator).

In breve, questo apparecchio è costituito da una serie di tre anelli in cui vi sono dei rulli che ruotano intorno. Questo movimento rotatorio è generato da una componente magnetica la quale inoltre è in grado di generare una gran quantità di energia elettrica.

Quando è in “movimento” l’apparecchio produce un campo gravitazionale che, respingendosi reciprocamente con quello della Terra, permette all’apparecchio di sollevarsi da terra come una specie di disco volante (dato che la forma è proprio quella di un disco). Durante uno dei primi esperimenti questo velivolo raggiunse un grado di carica elettromagnetica tale da farlo letteralmente schizzare in orbita per poi sparire nel vuoto.

Dopo questo fatto il prof. Searl mise a punto diversi sistemi per poter controllare meglio i comportamenti dell’apparecchiatura nonché i risultati in termini di rilascio di energia. I risultato non tardarono a manifestarsi tanto che i suoi prototipi erano in grado di surclassare (in termini di prestazioni) qualsiasi velivolo allora mai costruito.

Come purtroppo spesso accade, nei confronti di studiosi, sperimentatori d’avanguardia con idee “rivoluzionarie” viene messo in atto dalle istituzioni un vero e proprio ostracismo nel loro confronti e, in alcuni casi si è arrivati addirittura a mettere a tacere queste “voci” eliminandole fisicamente. Nel caso del prof. Searl si è arrivati all’arresto con una pretestuosa accusa di furto di energia elettrica dato che lo stesso aveva installato un SEG nella propria abitazione per produrre da sé l’energia di cui abbisognava (in questo caso il SEG funge da vero e proprio apparecchio per la produzione di free-energy).

In seguito le “autorità” pensarono bene di far sparire bruciandolo tutto il materiale (progetti, attrezzature, fotografie, ecc.) accumulato da Searl, comprese tutte le prove sperimentali e le verifiche. Il professore si ritrovò così nella situazione di dover ricominciare tutto daccapo. Pochi giorni dopo anche la sua casa fu distrutta da un incendio “fortuito”.

A seguito di ciò il professor Searl decise che la cosa migliore fosse di rendere pubbliche le sue ricerche in modo tale che le autorità non possano nascondere oltremodo questo genere d’informazioni.

Quella che segue è l’intervista rilasciata in esclusiva a Naturalia.net dal collega e portavoce del prof. Searl, John A. Thomas.

INTERVISTA A JOHN A. THOMAS
Cosa significa la sigla S.E.G?
S.E.G. è la sigla di Searl Effect Generator (da: John Searl, l’inventore del SEG).

Come è possibile che questo apparecchio sia in grado di volare?
Il S.E.G. in azione sviluppa un campo di gravità quando è influenzato da un carico elevato (carico equivale a resistenza elettrica). Questo fa sì che esso possa effettivamente volare.

Quali materiali sono necessari per la costruzione del S.E.G?
Per il S.E.G. sono indispensabili 4 materiali. Essi sono:
1. Materiali delle terre rare. Qualsiasi materiale delle terre rare funzionerà, tuttavia, abbiamo scelto il Neodimio perché è il più conveniente.
2. Uno strato semiconduttore con carica negativa.
Altri materiali di cui uno di questi è il TEFLON.

Cosa si avverte nell’interno del veivolo?
Il veicolo ha al suo interno un sistema che protegge i passeggeri. L’intero sistema è protetto dal campo di forza che viene generato quando è in volo e che circonda l’intero apparecchio.

A che velocità si muove il veicolo?
Può volare a migliaia di miglia/ora (oltre 1000Km/h) nell’atmosfera superiore. Nello spazio la velocità massima è di 185,750 miglia per secondo (circa 299 Km/secondo).

Quali sono le dimensioni e il peso?
Può essere fatto di qualsiasi forma e dimensione. Più grosso più è costoso.
Pesa diverse tonnellate a motore spento ma non pesa niente quando il motore è attivo.

Cosa accade quando il campo magnetico prodotto viene a contatto con persone o oggetti?
Le persone all’interno del velivolo sono protette da uno scudo protettivo. Ma se una persona tocca l’apparecchio mentre è attivo può ricevere una forte scossa che può anche essere fatale: esso produce milioni di volts intorno al suo perimetro.

Cosa accade nell’ambiente circostante?
L’ambiente circostante non è colpito, il campo magnetico si estende a poco distanza dal veicolo.
Esso non può neppure essere intercettato dai radar perché il campo magnetico assorbe le onde intercettabili dai radar.

I campi magnetici prodotti sono dannosi?
L’IGV (il velivolo vero e proprio) deve essere costruito secondo le indicazioni e le dimensioni specificate, se viene costruito così, non ci saranno effetti dannosi. Il campo magnetico non si estende a gran distanza dal veicolo.

È possibile sfruttare le funzioni del S.E.G. per costruire un generatore di elettricità per la casa?
Si, il S.E.G. è progettato per fornire energia elettrica alla casa e ad un’automobile.

Se è possibile, qual è, indicativamente, la spesa da sostenere?
Il costo del S.E.G. non è stato determinato, tuttavia riteniamo siano stati spesi circa 10.000 $ per la costruzione dei primi apparecchi. Non c’è nessun costo supplementare per costruire il generatore.

Quanti Kw produce un S.E.G.?
Noi stiamo progettando un’unità che produce 20 KW.

Cosa accadrebbe se ognuno di noi usasse il S.E.G.?
Questo non può accadere in breve tempo. Ci vorrà parecchio tempo sino a quando tutti ne possederanno uno. Il S.E.G. ti rende libero dalla dipendenza dalle società di servizi energetici (corrente, riscaldamento, ecc.). Il proprietario avrebbe energia elettrica per una vita intera senza alcun interruzione.

Come mai queste informazioni vengono tenute nascoste dai governi?
Sfortunatamente le grosse società petrolifere hanno un grande potere sulle decisioni dei governi e sull’economia di tutto il mondo. Loro fanno in modo che il S.E.G. non venga mai conosciuto.

Può spiegare ai nostri utenti come mai il Prof. Searl è stato INGIUSTAMENTE imprigionato?
John Searl è stato imprigionato senza una causa vera, è stato accusato di aver utilizzato l’energia dal suo generatore invece che quella fornita dalle grosse multinazionali. Lo hanno anche accusato di furto (di energia elettrica) ma non possono provare una cosa del genere.

Può spiegare, in breve, le seguenti teorie?

– Antigravità
L’antigravità è quando un campo di gravità viene attirato verso la terra. L’IGV possiede un suo campo di gravità che viene respinto da quello terrestre. Ciò accade perché due campi magnetici si respingono.

– Campi magnetici ad alto voltaggio
L’alto voltaggio crea un campo magnetico. Il campo varia a seconda della frequenza che viene generata.

– Effetto magnetico
L’effetto magnetico viene prodotto dall’anello e dai segmenti rotanti. Il magnete è impresso con un numero di campi. Alcuni campi sono in D.C (corrente continua) ed altri A.C (corrente aternata).Questo modello abilita i segmenti rotanti che cominciano a muoversi sugli anelli del S.E.G..

– Moto perpetuo
Nessun altro macchinario possiede questa caratteristica. Il S.E.G. è stato costruito per essere il più veloce in assoluto, di qualsiasi altra apparecchiatura esistente al mondo. È la cosa più simile al moto perpetuo.

– Inattività
Il motore del S.E.G. o IGV non si ferma MAI a meno che non venga forzatamente bloccato da un campo magnetico esterno che produca una frequenza corretta. Quando il generatore si fermerà non verrà prodotto alcun effetto secondario.

– Ionizzazione
Esiste una connessione fra ionizzazione e S.E.G.. Gli effetti sono resi visibile solo con l’IGV, perché creando una tensione altissima provoca una ionizzazione e fotoni (scie luminose) emessi dal veicolo.

– Propulsione
La propulsione dell’IGV è il campo speciale che viene prodotto dal veicolo. Il controllo della direzione viene prodotto inviando il campo verso l’inizio o la fine, il fondo oppure il bordo del veicolo attraverso l’ausilio di un interruttore.

Vuole aggiungere qualcosa?
La tecnologia sia basa sulla legge del quadrato , inventata dal prof. Searl in gran Bretagna, i libri sulla legge del quadrato, videocassette o DVD possono essere acquistati nel nostro sito Internet.

Può indicare ai nostri utenti alcuni recapiti per mettersi in contatto con lei?
Il mio indirizzo e-mail è: johnt@searleffect.com

Vuole indicare ai nostri utenti alcuni libri e/o DVD che spiegano le funzioni del S.E.G.?
L’intera lista dei libri e DVD potete trovarli sul nostro sito SEARLEFFECT.COM

Leggi anche l’intervista in inglese