dieta mediterranea
Alimentazione In evidenza News

Dieta mediterranea, così mantieni sano il cervello

ott 26, 2015 lm&sdp

 

Si sa, alla vecchiaia non c’è rimedio, ma rallentare i processi degenerativi si può. E secondo alcuni ricercatori della Columbia University, la dieta mediterranea può essere un valido aiuto.

Dimmi quanto è largo il tuo cervello e ti dirò cosa mangi – Hai un cervello ristretto? Forse mangi troppa carne, o per lo meno, questa è l’idea di alcuni scienziati americani. Ma se vuoi mantenerlo in ottima forma non devi diventare per forza vegetariano, potrebbe essere sufficiente seguire la classica dieta mediterranea.

Più pesce, verdure e cereali – lo studio è stato condotto su gruppi di volontari over 65. Il gruppo che mangiava maggiori quantità di pesce, verdure, frutta, cereali e olio extravergine di oliva, mostrava di avere un cervello più grande – e performante – di chi non seguiva la dieta mediterranea. «E’ stato incoraggiante vedere che chi seguiva la dieta mediterranea, mostrava maggiore protezione contro l’atrofia cerebrale», spiega l’autore dello studio Yian Gu, assistente professore di neuropsicologia presso la Columbia University di New York City. «Per le persone interessate a lifestyle e diete che salutari, penso che questo sia un altro studio in linea con ricerche precedenti che indicano la dieta mediterranea come una dieta sana».

Dieta mediterranea, minor rischio di Alzheimer

Lo studio, pubblicato su Neurology, mette in evidenza l’associazione tra la dieta mediterranea e un minor rischio di Alzheimer. Oltreché un aumento delle dimensioni cerebrali. Per arrivare a tali conclusioni, i volontari, con un età media di 80 anni, sono stati sottoposti a risonanza magnetica. L’alimentazione è basata per la maggior parte sul consumo di verdure e legumi (fagioli, piselli e lenticchie), frutta, cereali, pesce e grassi monoinsaturi, come l’olio extravergine d’oliva.  L’apporto di carne è ridotto, si mangia soprattutto pollame, pochi grassi saturi e prodotti lattiero-caseari, nonché lievi o moderate quantità di alcol.

Le giuste dosi per un cervello sano

Il dottor Gu consiglia di mangiare circa 140 grammi di pesce a settimana e 80/90 di carne per evitare il restringimento cerebrale. «Penso che il messaggio da portare a casa è evidente: una dieta contenente meno carne e più pesce è salutare. Ci sono anche studi negativi incentrati sulla dieta Mediterranea, ma molte confermano un effetto positivo. Ma l’approccio più fortemente preventivo per promuovere la salute del cervello e fare anche esercizio fisico», conclude il Dr. Joseph Masdeu, direttore del Nantz Nazionale di Alzheimer Center al Methodist Hospital di Houston.

[lm&sdp]