aloe vera proprietà
Benessere In evidenza

Aloe vera, la pianta che spegne il fuoco dello stomaco

ott 05, 2015 lm&sdp

Aloe vera, usi e proprietà medicinali

Aloe Vera Barbadensis è una leggendaria pianta tropicale il cui gel, contenuto all’interno delle sue foglie taglienti, è stato usato come medicamento da secoli. Studi scientifici hanno l’efficacia dei componenti di questa eccezionale pianta che contiene agenti antisettici capaci di distruggere i microrganismi causa di infezioni sia interne che esterne.
Anche la presenza di acidi gassosi antinfiammatori aiutano a spiegare perché l’Aloe vera sia altamente attiva nel trattamento di patologie del sistema digestivo, incluso lo stomaco, l’intestino, il colon, il fegato, il pancreas e i reni.
E’ di aiuto nell’eliminare i disturbi causati da gastrite, curativa dell’ulcera, controlla l’obesità, il colesterolo ed i trigliceridi .
La presenza degli acidi grassi è di grande utilità per il trattamento di reazioni allergiche e di dispepsie acide.
Viene consigliato nelle affezioni polmonari ed è universalmente utilizzato in alcune patologie degenerative.
Il succo ha un’azione spiccatamente batteriostatica. Agisce, inoltre, efficacemente nelle disbiosi intestinali (coliti) e migliora le ulcere da “helicobacter pilori” ed esplica un’azione drenante del sistema linfatico . Assunto regolarmente ogni mattina a digiuno regola tutte le funzioni dell’organismo producendo un benessere diffuso immediato.

DOVE CRESCE
In natura esistono circa 300 specie di Aloe che sono originarie dell’Africa Meridionale, ma ormai diffuse in tutta la fascia equatoriale temperata di questo continente dell’Asia. Anche in Italia, Aloe Vera è acclimata benissimo in Calabria e in Sicilia. L’Aloe Vera è una pianta con almeno 3500 anni di storia, come dimostra la prima menzione che si fa nel “libro egizio dei rimedi” del famoso papiro di Ebres (secolo XV a.C.). Per gli antichi egizi l’Aloe vera aveva la reputazione di conservare la bellezza e lo splendore delle donne. La bellezza di Nefertiti e Cleopatra si dice venisse dai loro bagni nel latte d’asina e dalla polpa dell’Aloe. I sacerdoti egizi usavano l’Aloe nella composizione della formula di imbalsamazione sotto il nome di “pianta dell’immortalità”. Si diceva che il succo della pianta di Aloe rendesse invulnerabili i guerrieri. Dioscoride, medico greco, nella sua opera “de materia medica”, dedica un posto importante a questa pianta, evidenziando le proprietà medicinali dell’Aloe per il trattamento di ferite, disturbi gastrici, bruciature, emorroidi, affaticamento, etc.
Nei diari di Cristoforo Colombo si menziona l’Aloe come una delle piante impiegate nelle emergenze mediche: “quattro sono gli alimenti che risultano indispensabili per il benessere dell’uomo: il grano, l’uva, l’olivo e l’Aloe. Il primo lo alimenta, il secondo alza l’animo, il terzo apporta armonia e il quarto lo cura”

Tratto da: “ERBORISTERIA DOMANI” – “ECONATURA NEWS”
con la consulenza di Gabriele Biotti – Econatura S.r.l – Repubblica di San Marino.

La giusta quantità di Aloina 
Il ministero della Sanità degli USA (Food & Drug Administration) ha stabilito che i prodotti a base di Aloe Vera Barbadensis, presenti in commercio sottoforma di succhi, pastiglie ed altro non devono contenere più di 50 parti per milione di una sostanza chiamata Aloina; questo perché dotata di un forte potere lassativo.
A questo prposito, si ricorda alle persone che sono solite ingerire bevande preparate in casa con le foglie di Aloe Vera seguendo la ricetta di Padre Romano Zago (Alcol, miele ed Aloe) di assumere il preparato con molta cautela dato l’elevato contenuto di Aloina nelle foglie fresche.

I COMPONENTI DELL’ALOE VERA:

Le VITAMINE dell’Aloe Vera:
Vitamina A = rigenerante cellulare, pelle meno opaca e più luminosa
Vitamina B1= Faclilita la digestione ed aiuta il sistema nervoso
Vitamina B2 = migliora pelle, capelli ed unghie
Vitamina B3 = Riduce i grassi
Vitamina B5 = aumenta le difese dell’organismo e migliora la rigenerazione dei trssuti cutanei
Vitamina B6 = regolarizza il sistema nervoso
Vitamina E = protegge e migliora la pelle
Vitamina C = aiuta il sistema immunitario e protegge l’organismo
Vitamina D = ossa più forti e miglior assimilazione di calcio

I MINERALI:
Ferro, Cromo, Calcio, Magnesio, Manganese, Potassio, Rame, Sodio, Zinco.

GLI AMINOACIDI:
il corpo umano, per un corretto funzionamento, abbisogna di 22 aminoacidi (i cosiddetti “mattoni” delle proteine).
L’ Aloe Vera ne fornisce addirittura 20 di questi 22 e 7 di questi sono aminoacidi essenziali che l’organismo non può  fabbricare da sè.

I CARBOIDRATI:
sono una fonte naturale di energia. L’Aloe Vera ne contiene diversi tra cui gl’importanti carboidrati appartenenti alla
catena dei polisaccaridi, che agiscono sul potenziamento del sistema immunitario.

GLI ENZIMI:
Lipasi e Proteasi sono enzimi che favoriscono la digestione e sono presenti nell’Aloe Vera che contiene, tra l’altro,
anche un enzima chiamato Carbossipeptidasi, che agisce sull’ infiammazione dei tessuti.

LA LIGNINA:
è una sostanza legnosa che conferisce al gel dell’Aloe Vera la sua eccezionale proprietà di penetrare negli strati
più profondi della pelle.

LE SAPONINE:
sono sostanze altamente detergenti dotate di potere antisettico, anti-microbico e antibatterico. Le saponine sono
assai efficaci in caso di infezioni da batteri, microbi, virus, funghi e lieviti (compresa la varietà “Candida albicans”).

GLI STEROLI:
sono potenti antinfiammatori naturali e nel gel di Aloe Vera se ne rinvengono quattro tipi, tra cui il Lupeolo che possiede proprietà antisettiche e purificanti.

GLI ANTRACHINONI:
sono potenti analgesici naturali dalle spiccate proprietà antibatteriche e antivirali. I più importanti sono l’Aloina e l’Emodina.

L’ACIDO SALICILICO:
elemento assai simile all’acido Salicilico estratto dalla pianta di Salice e contenuto nella famosa Aspirina è in realtà
un’antinfiammatorio naturale e molto efficace.
L’uso topico favorisce l’eliminazione delle cellule morte.

Effetti benefici non dimostrati
Applicata sulla pelle, uccide la Pseudomonas Aeruginosa.
Cura l’amenorrea.
Applicato sulla nuca allevia la cefalea.
Il seno aumenta di volume.

Leggi anche: tutte le patologie, dalla A alla Z, che si possono curare con l’aloe vera

A chi è controindicato
Ai sofferenti di: ulcera, coliti ulcerose, diverticolosi, emorroidi. Non assumere in grandi dosi in gravidanza e ai bambini al di sotto dei 24 mesi.

Bibliografia:
“L’Aloe” di Alasdair Barcroft – Editrice Ermes Edizioni
“The essential Aloe Vera” – Dr Peter Atherton
“Aloe Vera, Nature’s soothing healer” – Diane Gage
“The use of Aloe Vera in dentistry” – Richard Sudworth
“Creatures in our care” – By Bill C. Coats., R.Ph. & Richard E. Holland D.V.M.
“The silent healer – A modern study of Aloe Vera” – Bill C. Coats, R.Ph., C.C.N.